Call us toll free:
Top notch Multipurpose WordPress Theme!

Enoturismo

casetta

 

a

Fare sul serio la conoscenza di un vino  non significa affatto, come forse si crede, assaggiarne due o tre sorsi, o anche un bicchierotto. Significa innanzitutto, sulla località precisa e ben delimitata dove si pigia il vino che vogliamo conoscere, procurarsi alcune fondamentali nozioni geologiche, geografiche, storiche, socio-economiche. Significa, poi, andare sul posto, e riuscire a farsi condurre esattamente in mezzo a ‘quei’ vigneti da cui si ricava’quel’ vino. Passeggiarvi, allora, in lungo e in largo. E studiare, intanto, la fisionomia del paesaggio intorno, e la direzione e la qualità del vento; spiare sulla collina l’ora e il progredire dell’ombra; capire la forma delle nuvole e l’architettura delle case coloniche; ancora di più, significa conversare con la persona che presiede alla vinificazione, proprietario enologo fattore… Significa passeggiare a lungo anche nelle cantine, sottoterra, o nei capannoni, fra le vasche di cemento: scrutare le connessure delle botti, fiutare l’odore del vino che ancora fermenta, individuare la presenza, talvolta dissimulata, di apparecchi refrigeranti o, peggio, pastorizzanti: infine, assaggiando, in paziente, lenta alternativa, e con frequenti intervalli, paragonare l’uno all’altro i sapori delle annate”.

Mario Soldati da “Vino al vino”

Oggi la vitivinicoltura rappresenta una delle attività agricole tradizionali economicamente più rilevanti dell’area etnea, connotando con evidenza il paesaggio entro i 1200 metri di quota. L’enoturismo costituisce, in questo contesto, una risorsa del territorio in costante crescita.

 Tenuta di Fessina presenta offerte turistiche, enogastronomiche e didattiche variamente componibili, in base alle diverse esigenze e alla stagionalità dei prodotti. Ottima sosta di ristoro dopo un’escursione ai suggestivi crateri, alle valli e alle grotte di scorrimento lavico dell’Etna – da pianificarsi in collaborazione con gli Enti di tutela del parco naturalistico dell’Etna -, Tenuta di Fessina offre degustazioni di vino e prodotti locali personalizzabili, alla scoperta dei sapori e colori più autentici di questo paradiso naturale che è la “Muntagna” incantata dell’Etna. La valorizzazione della filiera corta e la destagionalizzazione delle offerte sono i principi alla base dell’ideazione dei prodotti turistici dell’azienda.

rubinetti

A

Attività  disponibili:

  • visita ai vigneti, visita alle cantine di vinificazione e alla bottaia della Tenuta
  • degustazione in vigneto
  • degustazione in bottaia
  • merende e “picnic” in vigna
  • pranzi e cene a base di prodotti locali
  • Cene-evento con intrattenimento musicale e/o teatrale sul tema del vino (min. 30 pax)
  • “Music&Wine”, degustazione con innovative schede di abbinamento musica-vino. A richiesta, musica live (min. 30 pax)
  • “I poeti vignaioli. Contastorie in vigna”, percorsi di terra e di teatro in vigna, in cantina, in bottaia  (min. 30 pax)
  • “Il mistero del vino”, aperitivo con prove di riconoscimento del vino (min. 15 pax)
  • Foodshow e Cooking class, dimostrazioni e corsi di cucina per adulti e bambini
  • “Satisfaction”, degustazione dei vini di Tenuta di Fessina e prodotti locali a domicilio
  • Vendemmia e vinificazione dei Nerelli (min. 10 pax e esclusivamente nel periodo di riferimento: ottobre)
  • Il vulcano dalla “littorina”,  mini Grand-Tour sul  trenino storico della Circumetnea – restaurato e rimesso a nuovo qualche anno fa per accompagnare i turisti in giro per l’Etna  e per ricordare a tutti il passaggio nel 1937 dalla lenta locomotiva a vapore ai nuovi treni alimentati a diesel – abbinato ai vini della Montagna di Fuoco. Un viaggio fra panorami mozzafiato, lave, pistacchieti, noccioleti e vigneti a terrazze, con tappa a Tenuta di Fessina e degustazione guidata delle etichette etnee.

L’esperienza maturata sino ad oggi porterà a concentrare l’impegno aziendale di Tenuta di Fessina verso lo sviluppo del turismo agricolo e l‘accoglienza, promuovendo progetti di enoturismo di qualità.  Ottimizzati gli strumenti indispensabili alla valorizzazione territoriale – sinergia con gli Enti locali di promozione turistica, realizzazione e restauro di strutture aziendali atte ad accogliere turisti,  collaborazione con risorse umane (artistiche, commerciali, didattiche)  presenti sul territorio -, si punta a raggiungere soddisfacenti risultati per la propria azienda e tutto l’ ambiente nel quale essa è situata.

Nostra intenzione è promuovere il territorio dell’Etna, unico per le condizioni pedoclimatiche eccezionali che lo caratterizzano, capaci di donare vini di una qualità eccellente. Il nostro desiderio è valorizzare quanto possibile la terra meravigliosa che ci ha accolti, quest’isola così ricca di cultura e natura rigogliosa che sta in mezzo al mare e alle terre.

‘In-mezzo-alle-terre’ non è semplicemente una constatazione geografica. Mediterraneo significa ‘stare in mezzo’ a popoli, civiltà, comportamenti diversi che in questo ‘mezzo’ si relazionano. Ed il vino è un ambasciatore straordinario, e grande connettore, di culture differenti.

 

bottaia