Call us toll free:
Top notch Multipurpose WordPress Theme!
May
05

Latest reviews on our wines from Wine Spectator and Wine&Spirits…

 

Read more!

Oct
28

Our Carricante Cru A’ Puddara Etna Bianco 2013 has been awarded Vino dell’Eccellenza in the “I Vini d’Italia 2016″ guide of L’Espresso…

Read more!

Jul
21

Giandomenico Negro, winemaker of Tenuta di Fessina during his first season at Rovittello provides us with some very important updates regarding climatic conditions and the growth of the vines

Winter has been cold with many rain showers (rain and snow) up to the month of March. The top of the Etna volcano remained covered with snow until late spring with late snowfall.

Spring saw a lot of rain on Etna and temperatures which were under the seasonal average. These conditions determined a late sprouting and enhanced the growth of many weeds, thus it took many labor hours to keep them under control.

The abundant water reserve was of much help during the hot months of May and June, allowing an optimal vegetative growth, a wonderful blossoming followed by  perfect setting.

The hailstorm which fell upon the volcano June 9th touched our vineyards too causing fortunately minor damage to the vines.

In the beginning of July the vintage shows great perspective with healthy grapes and without pest attacks.

IMG-20150604-WA0003        IMG-20150604-WA0005     IMG-20150604-WA0014

Jul
21

Giandomenico Negro, enologo della Tenuta di Fessina alla sua prima stagione a Rovittello fornisce alcuni importanti aggiornamenti riguardo all’andamento climatico e lo stato vegetativo della vigna.

L’inverno è stato rigido con molte precipitazioni ( pioggia e neve) fino al mese di Marzo, con la parte sommitale del vulcano coperta di neve fino a tarda primavera,  per le abbondanti nevicate anche tardive.

Una primavera con molte piogge e temperature sotto la media ha portato a un germogliamento tardivo e ha favorito lo sviluppo di molte erbe infestanti costringendo a molte ore di lavoro manuale per riuscire a controllarle.

La  riserva di acqua accumulata ha permesso però un ottimo sviluppo vegetativo che le alte temperature di Maggio e Giugno hanno sfruttato per una splendida fioritura seguita da una ottima allegagione.

La grandinata che si è abbattuta sul vulcano il 9 giugno ha lambito anche i nostri vigneti , che hanno riportato fortunatamente pochi danni limitati alla vegetazione . A inizio luglio l’annata si presenta con ottime prospettive con uve sane , senza attacchi  parassitari.

IMG-20150604-WA0003        IMG-20150604-WA0005     IMG-20150604-WA0014